Storte e Fantastiche Creature da Bed & Book!

Continua il nostro tour in giro per i posti belli di Palermo, a raccontare le storie storte del nostro collettivo!

Questa volta ci ospita un luogo che è un po’ un B&B, un po’ una libreria, ma è soprattutto uno spazio di incontro tra persone, di costruzione di relazioni attraverso la cultura, le parole, le arti.

É Bed & Book, che domenica 18 marzo organizza un evento molto speciale a cui non potevano mancare.

“Storte e Fantastiche Creature” sarà una Domenica di Primavera, di letture, presentazioni e visioni fantastiche, condivise con Bed & Book e con la casa editrice Il Palindromo, che presenterà la sua nuova opera editoriale “Creature fantastiche di Sicilia” di Rosario Battiato e Chiara Nott.

L’evento inizierà alle 17,30 e si svolgerà tra gli spazi interni di Bed & Book e il suo verde giardino, che accoglierà tutti i partecipanti, in una sorta di benvenuto alla Primavera, che ci auguriamo riscalderà tutti quanti.

Se il meteo non dovesse regalarci miti temperature, non temete!

Provvederanno a riscaldarci le illustrazioni in mostra negli spazi di Bed & Book, tratte dalla pubblicazione del Palindromo e dai nostri quaderni con storie brevi, e naturalmente le storie che saranno narrate nel corso della serata.

Per l’occasione, Ideestortepaper presenterà alcune delle sue storie “più fantastiche”, compresa una nuovissima uscita nella collana Mandamenti:

“Una volta per sbaglio” di Nunzia Lo Presti, illustrato da Mariagiulia Colace, collana Favole e storie per lettori pigri;

“Sette Fate di Ballarò” , un nuovo racconto di Gioacchino Lonobile, illustrato da Nina Melan, collana Mandamenti;

“Parlare al vento” di Adele Cammarata, illustrato da Rosa Lombardo, collana Mare;

Leggono le storie di Ideestortepaper: Nunzia Lo Presti e Mariagiulia Colace. Le musiche sono di Giulia Cancilla.

Qui il link all’evento fb con tutti i dettagli per partecipare a questa giornata di magiche e fantastiche letture!

Vi aspettiamo da Bed & Book, domenica 18 marzo alle 18, in via Collegio del Giusino 15.