Una Marina di libri e di Ideestorte: il foto racconto!

La prima partecipazione a Una Marina di libri non si scorda mai! Ed è proprio così: sono stati quattro giorni pienissimi di incontri, libri, conoscenze e aperture su collaborazioni future per Ideestortepaper.

Abbiamo avuto modo di presentare a un pubblico vasto, ma anche molto attento e selettivo, di lettori e addetti ai lavori, i nostri progetti editoriali: libri illustrati e librerni.

Un reading serale sotto un ficus maestoso e una mattina colorata e allegra, insieme a bambini e famiglie: non potevamo aspettarci e volere di meglio per le nostre storie illustrate su carta!

Tanti anche i nuovi prodotti associati alle pubblicazioni: cartoline, bag e stampe tratte dalle illustrazioni dei nostri libri.

Li ritroverete presto nelle librerie che ospitano già le nostre pubblicazioni e nelle nuove che, anche in giro in altre parti d’Italia, li accoglieranno presto.

É davvero difficile (se non impossibile) sintetizzare in parole tutto quello che abbiamo vissuto all’orto botanico lo scorso fine settimana.

In questo caso, la brevità del racconto (di cui siamo maestri!) è proprio ostica! Le immagini, invece, parlano meglio. E allora vi invitiamo a ripercorrere questa nostra Una Marina di libri 2018 attraverso la gallery fotografica che potrete trovare sulle nostre pagine fb e instagram.

Ritrovatevi anche voi nelle nostre foto e taggatevi!

Ci vediamo fra un anno a Una Marina di Libri 2019!

Un saluto pieno di affetto e riconoscenza dai vostri storti!

Ideestortepaper al Letterando in Fest 2018 di Sciacca

Il sottotitolo di questa edizione e anche l’hashtag lanciato per la sua promozione è #ColmareilVuoto: stiamo parlando del “Letterando in Fest 2018”, il festival del libro e della letteratura, organizzato a Sciacca, in provincia di Agrigento,dal Sciacca Film Fest e giunto alla sua nona edizione quest’anno.

Come riempire i vuoti lasciati da pagine bianche, da pensieri inespressi, da immaginazione latente? In tanti modi, che mettono in moto la conoscenza, lo scambio, le relazioni, la creatività.

Non potevamo, allora, che cogliere al volo l’input lanciato dagli organizzatori del festival, partecipando con un nostro evento e portando le nostre creazioni editoriali nella cittadina saccense.

Ci sarà anche Ideestortepaper, nel programma di incontri, reading, eventi del Letterando 2018: per l’esattezza ci troverete a Sciacca domenica 17 giugno alle 19, quando è prevista una presentazione del nostro progetto editoriale e culturale, accompagnata da una selezione di letture tratte dai nostri libri illustrati e dai librerni.

L’evento Ideestortepaper, dal titolo “Librerni e storie brevi per lettori pigri” si svolgerà alle 19 nel Cortile Orquidea, all’interno di un giardino che fa parte della struttura che ospita il festival.

Ci saranno i nostri librerni, i libri illustrati e i nostri sorrisi ad attendervi!

Info:

www.letterandoinfest.it | www.sciaccafilmfest.it
Piazza Gerardo Noceto, 4 – SCIACCA (AG) | Tel. 0925.87345-904322
www.sciaccacinema.it | info@letterandoinfest.it | info@sciaccafilmfest.it

I nuovi librerni di Ideestortepaper!

Il Maggio dei Libri, ricco di eventi e nuove pubblicazioni, si conclude in bellezza in casa Ideestortepaper:due nuove uscite dei librerni con delle collaborazioni d’eccezione!

Alli Traina, scrittrice palermitana di successo, già narratrice di “vicoli” e storie di città, è l’autrice di “La donna di Vicolo Viola”, inserito nella collana Mandamenti, con le illustrazioni di Jessica Adamo.

Antonio Curcio, artista dal tratto inconfondibile, dalle sue mattonelle che ritraggono luoghi e personaggi di Palermo, passa alla carta dei nostri librerni, con le illustrazioni del racconto di Angelo Bruno, “5200 battute”, contenuto nella collana Favole e storie per lettori pigri.

Due storie brevi, da leggere tutte d’un fiato. Due racconti diversi ma intrisi della stessa sostanza di immagini e visioni della mente e dei luoghi percorsi nella quotidianità. Gli incroci possibili che danno vita a storie da non perdere!

Trovate i nuovi librerni Ideestortepaper nella sezione catalogo di questo sito web e in anteprima, da Freschette Caffè Riso, il 31 maggio alle ore 19, in un reading in cui potrete ascoltare nuove e vecchie storie e acquistare tutti i nostri librerni e illustrati.

“Atlante della Leggerezza”: un nuovo reading da Freschette!

Tornano le letture di Ideestortepaper, per un nuovo appuntamento di narrazione all’interno della Caffetteria Freschette di Palazzo Riso.

Questa volta il filo conduttore è il sogno, che dà vita a narrazioni oniriche e a visioni della nostra mente, trasposte sulla carta in parole e illustrazioni.

É proprio su questo doppio binario che viaggiano due nuovi “librerni”, della collana Mandamenti e Favole e storie per lettori pigri, che vi presenteremo giovedì:
– “La donna di Vicolo Viola”, di Alli Traina, illustrato da Jessica Adamo


– “5200 Battute” di Angelo Bruno, illustrato da Antonio Curcio.

Direttamente dai Passaggi del nostro sito web, arriva anche il racconto di Alessio Castiglione “Molly e le campane di San Nicolò”, una delle letture della serata di racconti e relazioni.

E infine, una storia di mare e visioni da sogno, che conoscete e amate già: “La Balena” di Sara Calvario, illustrato da Rosa Lombardo.

Ad interpretare le storie di Ideestortepaper: Sara Calvario, Francesco Cusumano, Silvia Casamassima. Le musiche sono di Giulia Cancilla.
Al termine del reading il consueto ottimo aperitivo di Freschette Caffè Riso.

Vi aspettiamo giovedi 31 maggio alle 19,00 da Freschette Caffè Riso in Corso Vittorio Emanuele 365.

É nata la collana Paper: i libri illustrati di Ideestortepaper!

Quando ci sono delle nascite bisogna festeggiare. E tutta Ideestortepaper è in fibrillazione da qualche giorno per i nuovi arrivati: sono i libri illustrati della nuova collana Paper!

Non potevamo non aprire questo nuovo progetto editoriale, con una delle storie di maggior successo dei librerni e con un nuovissimo racconto che parla di Palermo per mezzo di un suo personaggio molto amato.

E allora, proprio come genitori emozionati e desiderosi di farveli conoscere, vi presentiamo i nuovi nati in casa Ideestortepaper:

Il gatto con gli stivali della Vucciria“, il libro illustrato con la storia scritta da Eliana Messineo e le illustrazioni colorate, conturbanti, affascinanti di Rosa Lombardo

Rosalia picciridda“, il libro illustrato con una nuova storia che ripercorre l’infanzia fantastica di quella che diventerà poi la santuzza dei palermitani, scritta da Laura Lombardo e illustrata minuziosamente, come nel suo stile, e con innata poesia ed eleganza da Nina Melan.

Due opere diversissime, sia nello stile della scrittura, sia nello stile delle illustrazioni. Ma è questo il bello della diversità e di Ideestortepaper!

Librerni e adesso anche libri illustrati per tutti i gusti!

E come un buon gelato, vi consigliamo di provarli tutti prima di stabilire qual è il vostro gusto preferito!

Trovate gli illustrati della collana Paper on line nella sezione Catalogo o in vendita presso la Caffetteria Freschette di Palazzo Riso.

Non perdete l’occasione di incontrare il gatto e Rosalia (insieme a tutti gli storti e i loro librerni) questo sabato 21 e domenica 22 aprile: dalle 10 alle 24 saremo presenti con un nostro stand espositivo a La Via dei librai.

Ci troverete proprio di fronte Palazzo Riso, a rimirare Carlo V, piazza Bologni e il passìo del Cassaro Alto, tra un tripudio di colori e odori che solo la nostra Palermo può regalarci. Vi aspettiamo!

Un nuovo racconto della collana Mare: “La balena” di S. Calvario, illustrato da Rosa Lombardo

Ci sono cose che inaspettatamente ti avvicinano alle altre persone. Come su un’onda, in sospensione; come nel salto di una balena che affiora dal mare per qualche istante, per poi ritornarvi e sparire per sempre.

Ne “Il libro degli esseri immaginari”, J.L. Borges dedica alla balena un paragrafetto, citando un “bestiario anglosassone”. La Fastitocalòn, così la chiama

“ha l’aspetto di una pietra rugosa ed è come ricoperta di sabbia; i marinai che la vedono la scambiano per un’isola. Ormeggiano i loro vascelli dall’alta prua alla falsa terra e sbarcano senza temere alcun pericolo. Preparano il bivacco, accendono il fuoco e si addormentano, sfiniti. La traditrice si immerge allora nell’ocean; cerca il suo abisso e lascia che il vascello e gli uomini anneghino nella sala della morte”.

“La balena”, di Sara Calvario, è un racconto di incontri, di amori, di un mare che è lontano, di vita che ti sorprende e di cose sospese che fino alla fine non riesci a capire sino in fondo.

Con le illustrazioni di Rosa Lombardo, regina dei mari e dei blu, il nuovo racconto Ideestortepaper della collana Mare, in uscita questo mese e disponibile nel nostro catalogo on line.

Il brano di Borges è tratto da J.L. Borges, “Il libro degli esseri immaginari”, Edizioni Theoria, 1989, Roma-Napoli

 

 

Il comodino dei libri accumulati: cosa c’è sul vostro?

Accumulatori compulsivi o lettori voraci?

A quanto pare il mondo si divide in queste due categorie, a cui, tristemente, se ne aggiunge una terza, molto più cospicua: quella dei non lettori!

Eppure, quanto alle prime due, sembra esserci una certa corrispondenza tra chi non resiste alla tentazione di acquistare libri, che rimpinguano librerie, scaffali, comodini dei propri luoghi domestici e chi, invece, oltre ad acquistarli riesce anche a terminarli!

Ma quanti dei libri acquistati compulsivamente, rimangono non letti?

Prendiamo spunto da un articolo del magazine on line Hello World per porvi questa domanda e per aggiungerne un’altra: Qual è o quali sono i libri che non siete mai riusciti a leggere per intero?

Umberto Eco, che aveva una libreria con migliaia di volumi diceva:

“Il bibliofilo raccoglie libri per avere una biblioteca. Una biblioteca non è una somma di libri, è un organismo vivente con una vita autonoma. La biblioteca di casa non è solo un luogo in cui si raccolgono libri: è anche un luogo che li legge per conto nostro”.

Insomma, in un certo qual senso, anche quei libri polverosi, che sfogliamo ogni tanto, e che ci fanno compagnia in casa, sul comodino accanto al nostro letto, ci avvolgono con cura, ci influenzano e ci ispirano. Se non altro nella scelta del prossimo acquisto!

Fateci sapere cosa avete comprato in libreria!

A Pasqua, quaderni Ideestortepaper e uova di cioccolato!

Non è Pasqua senza uova di cioccolato!

In verità, per nostra fortuna, le tradizioni gastronomiche siciliane e italiane aggiungono molte altre varianti a questo abbinamento a base di zuccheri e cacao.

E allora, ne vogliamo suggerire un altro, che accende i neuroni e consente di eliminare (almeno in parte) le calorie acquisite, con grande godimento, durante i prossimi giorni di festa: abbinare all’uovo di cioccolata per i vostri bambini o per i vostri affetti maggiorenni, uno dei nostri “librerni”!

Quale? Beh, in effetti avete l’imbarazzo della scelta. Proprio come se doveste scegliere tra un uovo al cioccolato fondente, uno al latte, uno alle nocciole, ecc. ecc.

Sono già 16 i titoli dei nostri quaderni con storie brevi e li trovate tutti qui.

Mentre per sapere dove trovarli, se non volete approfittare dello shop on line e preferite sfogliarli e respirare il profumo della carta, su cui sono scritte e illustrate le storie del collettivo, allora cliccate qui. C’è l’elenco delle librerie e dei luoghi di cultura dove potrete trovarli.

Vi auguriamo di scartare il vostro uovo di Pasqua in ottima compagnia e di divere il cioccolato con chi più amate. E soprattutto di leggere e raccontare a chi vi sta a fianco, una delle storie di Ideestortepaper!

Creativa a chi? Workshop di parole, gioco e narrazione

  • Destinatari: ragazzi e adulti (dai 14 ai 99 anni)
  • Durata: 4 h (Sabato 14 Aprile dalle ore 10-14)
  • Dove: Pmo coworking, via P. Di Belmonte 93 – Palermo
  • Numero partecipanti: max 10
  • Contributo di iscrizione:  50 euro da versare il giorno stesso del workshop; i partecipanti riceveranno in omaggio un “librerno” Ideestortepaper e una penna
  • Info: tel.  3283016849 – mail:  info@ideestortepaper.com

Cosa è?

Quanti sono i corsi di scrittura creativa sparsi nel mondo virtuale del web e in quello cartaceo delle pubblicazioni di settore? Moltissimi. Pure troppi. E tutti, in qualche modo, sembrano voler definire gli ambiti della creatività e della scrittura, racchiudendoli in un esercizio di stile, che poco spazio lascia al gioco, al divertimento, alla sperimentazione, ma anche al rigore dell’atto creativo.

Tutti siamo nati per essere scrittori? Probabilmente no. Ma tutti possiamo divertirci a  giocare con le parole, con la nostra immaginazione, con le ispirazioni che vengono dai nostri sensi, dal mondo esterno, da immagini e da vita vissuta o in corso.

E questo è proprio un “non corso”, un piccolo e breve percorso un po’ anarchico che non vi darà dei consigli su come diventare scrittori, ma proverà a stimolare la vostra fantasia attraverso il gioco, le parole, il divertimento creativo.

Cosa si fa?

Il workshop è ispirato da quello che ci circonda quotidianamente: immagini, odori, suoni sapori, emozioni, fantasie, sogni, visioni, letture, desideri, passioni.

Ognuno ha i suoi “motivi ispiranti e ispiratori”. Cercheremo di metterli insieme, con buona pace di Gianni Rodari, Bruno Munari, Italo Calvino, Raymond Queneau, Raymond Carver, Umberto Eco, Stefano Bartezzaghi, Davide Enia, Niccolò Ammaniti, Anna Maria Testa, la letteratura per ragazzi, le fiabe, le storie ascoltate o viste per strada.

I temi dei giochi di parole, lingua, stile e scrittura, viaggeranno su questi binari:

  • Perché un “non corso” di scrittura creativa
  • Cosa è la creatività; cosa è la fantasia
  • Scrivere per giocare, per raccontare, per avvicinarsi agli altri
  • L’immaginazione e il rigore: scomporre e interpretare la realtà
  • Il gioco creativo come un labirinto
  • Inventare una storia da un’ immagine, da un ricordo, da un personaggio, da un luogo
  • Incipit e finale
  • Lo stile narrativo e le lingue possibili
  • Il protagonista di una storia
  • Scrivere una storia breve

Cosa vi diamo?

Ai partecipanti sarà fornito il necessario per svolgere gli esercizi di scrittura e gioco creativo del workshop: un quaderno (“librerno”) firmato Ideestortepaper, su cui appuntare, scrivere, inventare pensieri, riflessioni, storie e una penna con cui gettare inchiostro sulle pagine bianche tutte da riempire!

Cosa serve?

Non serve avere esperienze pregresse in corsi analoghi. Non serve essere scrittori. Basta solo avere voglia di giocare e di condividere parole e sogni, insieme ad altre persone, in poche ore in cui tutto può succedere, proprio come in una storia di cui non si conosce il finale.

Chi lo conduce?

Eliana Messineo, “scrivana” e Presidente di Ideestortepaper.

Per iscriverti compila questo form:

Creativa a chi? Workshop di parole, gioco e narrazione
condotto da Eliana Messineo
Sabato 14 aprile dalle 10 alle 14
Pmo coworking, Via P. Di Belmonte 93

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali ai
sensi dell'art. 13 del D. Lgs. 196/2003

[recaptcha]
Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Storte e Fantastiche Creature da Bed & Book!

Continua il nostro tour in giro per i posti belli di Palermo, a raccontare le storie storte del nostro collettivo!

Questa volta ci ospita un luogo che è un po’ un B&B, un po’ una libreria, ma è soprattutto uno spazio di incontro tra persone, di costruzione di relazioni attraverso la cultura, le parole, le arti.

É Bed & Book, che domenica 18 marzo organizza un evento molto speciale a cui non potevano mancare.

“Storte e Fantastiche Creature” sarà una Domenica di Primavera, di letture, presentazioni e visioni fantastiche, condivise con Bed & Book e con la casa editrice Il Palindromo, che presenterà la sua nuova opera editoriale “Creature fantastiche di Sicilia” di Rosario Battiato e Chiara Nott.

L’evento inizierà alle 17,30 e si svolgerà tra gli spazi interni di Bed & Book e il suo verde giardino, che accoglierà tutti i partecipanti, in una sorta di benvenuto alla Primavera, che ci auguriamo riscalderà tutti quanti.

Se il meteo non dovesse regalarci miti temperature, non temete!

Provvederanno a riscaldarci le illustrazioni in mostra negli spazi di Bed & Book, tratte dalla pubblicazione del Palindromo e dai nostri quaderni con storie brevi, e naturalmente le storie che saranno narrate nel corso della serata.

Per l’occasione, Ideestortepaper presenterà alcune delle sue storie “più fantastiche”, compresa una nuovissima uscita nella collana Mandamenti:

“Una volta per sbaglio” di Nunzia Lo Presti, illustrato da Mariagiulia Colace, collana Favole e storie per lettori pigri;

“Sette Fate di Ballarò” , un nuovo racconto di Gioacchino Lonobile, illustrato da Nina Melan, collana Mandamenti;

“Parlare al vento” di Adele Cammarata, illustrato da Rosa Lombardo, collana Mare;

Leggono le storie di Ideestortepaper: Nunzia Lo Presti e Mariagiulia Colace. Le musiche sono di Giulia Cancilla.

Qui il link all’evento fb con tutti i dettagli per partecipare a questa giornata di magiche e fantastiche letture!

Vi aspettiamo da Bed & Book, domenica 18 marzo alle 18, in via Collegio del Giusino 15.

 

Tornano le Freschette letture delle nuove storie Ideestortepaper

Non potevamo non tornare in luogo accogliente e amichevole come Freschette Caffè Riso!

E l’occasione è ghiotta, proprio come le ghiottonerie che si possono degustare nella caffetteria di Palazzo Riso, tra una lettura di un libro, uno sguardo alla gente che passeggia su Corso Vittorio Emanuele e un cenno di rassicurante presenza a Carlo V sul suo piedistallo.

Qual è, dunque, la valida e allettante ragione per rincontrarci da Freschette, venerdì 2 Marzo a partire dalle 18,30? Naturalmente ascoltare le nostre nuove storie brevi!

Quattro racconti che si diramano tra mare, terra, strade di città e mondi fanstastici.

Le nuove Freschette letture di Ideestortepaper, presentate da Eliana Messineo, recitate da Nunzia Lo Presti e Mariagiulia Colace e musicate da Giulia Cancilla, vi racconteranno le storie della nuova collana “Mare”: “Emi e le conchiglie” scritta da Nunzia Lo Presti e illustrata da Mariagiulia Colace e “Parlare al Vento”, scritta da Adele Cammarata e illustrata da Rosa Lombardo.

  

Una storia di “Mandamenti”, “Il sorrisiere di Piazza Ingastone”, scritta da Laura Lombardo e illustrata da Nina Melan.

E una storia della collana “Favole e storie per lettori pigri”: “Le cose sono cose”, scritta da Giuditta Perriera e illustrata da Angelo Bruno.

E dopo le letture, le parole, le chiacchiere, il piacere di incontrarci nuovamente e bere insieme un buon bicchiere di vino, accompagnato dall’ottimo aperitivo di Freschette!

Vi aspettiamo, pieni di storie da condividere con tutti voi, venerdì 2 marzo alle 18,30 da Freschette Caffè Riso, in Corsoo Vittorio Emanuele 365.

L’angolo delle armi deposte e della memoria perduta

Racchiuso in quell’angolo, tanti ne ho visti passare: lenti, di fretta, accorti, distratti, accompagnati, solitari, giovani, vecchi, grigi, colorati, altezzosi, timidi, sicuri, confusi.

C’è sempre qualcuno che cerca qualcosa: un libro o una stanza del grande palazzo, un artista o un’amica.

Una vaga e continua ricerca, con passi e passaggi, di volti e figure.

C’è anche chi ha perso se stesso e prova a trovarsi attraverso parole di altri.

C’è chi si è perso e basta. E chi più non si cerca.

Un cerchio, un giro attorno a se stesso, e nel mezzo gli anni passati, la vita vissuta, i ricordi che affiorano lenti e sbiaditi.

“Scusi,la Sala degli Stucchi?”

“É la sala in fondo a destra, signora. Credo che suo marito la stia cercando”.

E così: la gente anela certezze, meglio se sulle ovvietà.

É un bisogno di approdi sicuri, che prestano ascolto e danno risposte a domande di semplicità.

Oggi c’è un vecchio signore, vestito di un grigio cappotto; gli occhiali bassi sul naso, un largo sorriso che cerca uno specchio di volti reali.

Continua a girare. Si è perso, non può più tornare.

Io torno, invece, e rimango. Nel mio angolino sicuro.

Da qui vedo chi passa, chi torna, chi va e si è perso per sempre.

Ho occhi calati su un libro a colori. La storia mi piace.

“Scusi, la Sala Stucchi?” .

Ecco, riprende, non posso arrestarla, la storia continua, le vite che passano e pure la mia.

 

Immagine tratta dal lungometraggio animato “L’illusioniste” di Sylvain Chomet.