“Molly e le campane di San Nicolò” di Alessio Castiglione

I colori grigi di macchine e tram imbrattano i muri della città. Quale luce riesce a rischiarare la storia dei palazzi di periferia costruiti con sabbia e cenere? Brancaccio è più vuota che mai. In mezzo a questi fumi di forni e fabbriche sempre accese abitano ancora i peccati degli spacciatori dai racconti bugiardi. MostriContinue reading “Molly e le campane di San Nicolò” di Alessio Castiglione

Un nuovo racconto della collana Mare: “La balena” di S. Calvario, illustrato da Rosa Lombardo

Ci sono cose che inaspettatamente ti avvicinano alle altre persone. Come su un’onda, in sospensione; come nel salto di una balena che affiora dal mare per qualche istante, per poi ritornarvi e sparire per sempre. Ne “Il libro degli esseri immaginari”, J.L. Borges dedica alla balena un paragrafetto, citando un “bestiario anglosassone”. La Fastitocalòn, cosìContinue reading Un nuovo racconto della collana Mare: “La balena” di S. Calvario, illustrato da Rosa Lombardo

Un workshop di scrittura (creativa e un po’ cretina) al Pmo coworking!

Creativa o cretina? Se un aggettivo sembra dar qualità, l’altro parrebbe sprofondare il sostantivo a cui si riferisce in una posizione di subalterna inferiorità. Di che stiamo parlando? Della scrittura naturalmente! Nel dubbio, cercheremo di accontentare tutte e due le tendenze, in un workshop che userà il gioco, ma anche il rigore della creazione, comeContinue reading Un workshop di scrittura (creativa e un po’ cretina) al Pmo coworking!

Creativa a chi? Workshop di parole, gioco e narrazione

Destinatari: ragazzi e adulti (dai 14 ai 99 anni) Durata: 4 h (Sabato 14 Aprile dalle ore 10-14) Dove: Pmo coworking, via P. Di Belmonte 93 – Palermo Numero partecipanti: max 10 Contributo di iscrizione:  50 euro da versare il giorno stesso del workshop; i partecipanti riceveranno in omaggio un “librerno” Ideestortepaper e una penna Info:Continue reading Creativa a chi? Workshop di parole, gioco e narrazione

“Quella cosa che succede ai rospi” di Antonella D’Amico

Si stavano ancora chiedendo com’era avvenuta la morte del rospo. Eppure era di una logica impeccabile, posto che non avevano fatto altro che catturarlo e lasciarlo marcire dentro una gabbia. Nei giorni precedenti, erano andati a raccogliere gigli in vista della novena, che sarebbe iniziata tra i primi banchi della chiesa, per protrarsi fino alContinue reading “Quella cosa che succede ai rospi” di Antonella D’Amico