5200 BATTUTE DI ANGELO BRUNO ILLUSTRATO DA ANTONIO CURCIO

7.00

Libro quaderno per lettori pigri. Le storie vengono raccontate nella seconda e terza di copertina. Per un numero massimo di 5200 caratteri. La copertina è stampata su carta acquerello da 300 gr. Il quaderno è composto da 48 pagine di carta usomano color avorio. Il segnalibro è allegato al quaderno insieme alla cartolina.

Descrizione

Mia madre morì il giorno in cui si suicidò mio padre. Il racconto potrebbe finire già qui. Al rigo due. Lo stesso rigo dove finì mio padre. Invece no, mi tocca giungere alla battuta cinquemiladuecento, così ha deciso qualcuno. Digito l’invio. Preferirei un canc. Un canc di tutto. Della memoria. Delle dita. Della tastiera. Di quel giorno. Mi trovo appena al quarto rigo, una manciata di battute e mi ritrovo già a tergiversare. Lo so, sono fuori tema. Dovrei raccontare dei modi e dei luoghi dove tutto accadde, dove tutto si fermò. Che fatica arrivare alla battuta cinquemiladuecento. Ho scritto appena una novantina di parole. Dalla finestra il venditore di sale mi riporta al rigore dei numeri. “Tre pacchi di sale mille lire”.