GIULIA CANCILLA

Giulia Cancilla, un passato nel mondo della musica popolare siciliana, poi operatrice agrituristica, dal 2015 studia Scienze e Tecnologie Agrarie all’Univeristà di Palermo. Appassionata di botanica e di fruttiferi minori (sempre dalla parte dei più deboli!), fonda “Frutti Antichi”, un progetto che nasce fra Palermo e Pantelleria e si occupa di tutela e valorizzazione delle varietà locali siciliane e delle isole minori.

Nel 2017 incontra Angelo Bruno ed il suo progetto viene irreversibilmente contaminato da “Idee Storte” svoltando in chiave grafica oltre che artigianale. La collaborazione tra i due fluisce in modo naturale e sfocia nell’ideazione di prodotti a basso impatto ambientale e nella promozione di campagne informative (Cucunci cu cu ti unci?!) sulle varietà autoctone siciliane per mantenere viva la memoria collettiva delle comunità locali, la cui identità si fonda nella ricchezza e nella diversità del patrimonio vegetale.

Giulia ama tutte “le Arti-Storte” come mezzo di inclusione, per la possibilità di mettersi in gioco e valorizzare se stessi e la propria terra. Per Palermo nutre un profondo amore e le sue radici affondano fra l’isola di Pantelleria e la Sicilia dove promuove azioni di cittadinanza attiva e turismo sostenibile.

Ama gli sport di squadra e fare rete per lei è, a dire di alcuni, semplicemente una “naturale inclinazione”.

A causa di approfondimenti in tema di letteratura scientifica, Giulia coltiva un viscerale interesse per insoliti Artropodi ed esserini animali dalle forme storte e piuttosto strane (che generalmente destano urla e disgusto in diversi ominidi ). Molti si auspicano che sia almeno Darwin a capirla quando pronuncia parole in lingua storta ai più poco comprensibili in tema di evoluzione biologica o cataloga piante ignote (le chiamano erbacce, mah!) e quando disegna raggruppamenti filogenetici su alberi tassonomici che destano insoliti sospetti.

Il progetto editoriale di Ideestortepaper è una grande opportunità per raccontare storie originali ed innovative che vedano Palermo e la Sicilia protagonisti, per alimentare talenti e creatività e dare voce al pensiero critico e alla diversità.

giuliacancilla@ideestortepaper.com